image/svg+xml image/svg+xml image/svg+xml image/svg+xml image/svg+xml fb-white-10x14fb-10x14ok-white-10x19ok-10x19twitter-white-18x14twitter-18x14vk-white-16x11vk

Imparare a creare un corso Moodle significa realizzare una sessione formativa completa di teoria e pratica. La parte teorica aiuta a trasmettere allo studente delle conoscenze tramite lezioni composte da testi, immagini e video; le attività pratiche, come i quiz, permettono di verificare cosa ha imparato lo studente.

Per creare un corso Moodle in italiano un utente impiega tra 30 minuti e un’ora. Se hai bisogno di creare corsi online per Moodle più rapidamente e con maggiore facilità, puoi usare lo strumento di authoring iSpring Suite. In questo articolo ti mostreremo come creare un corso su Moodle e nel toolkit di authoring iSpring Suite, in modo che tu possa decidere qual è lo strumento più adatto al caricamento di corsi Moodle.

iSpring Suite

Scopri come creare un corso Moodle con iSpring Suite con il nuovo sconto speciale per insegnanti!

Ottieni la prova gratuita Per saperne di più

Come creare un corso su Moodle

A titolo di esempio, vedremo come aggiungere corsi su Moodle sulle norme di sicurezza sul posto di lavoro e come aggiungere una lezione di sicurezza antincendio al corso. Per continuare a creare corsi con il software, dovrai accedere a Moodle Cloud e ottenere il file di origine con il testo in modo che tu possa copiarlo e incollarlo nella lezione di esempio.

Fase 1: crea un nuovo corso su Moodle

Secondo la logica della piattaforma Moodle non puoi creare una lezione se prima non crei un corso. Per questo è importante sapere come sviluppare un corso. Per creare un nuovo corso vai su Amministrazione del sito → Corsi → Aggiungere un nuovo corso. Inserisci il titolo del corso e il titolo abbreviato (“Sicurezza sul posto di lavoro”) e fai clic su Salva e visualizza.

Ora iscriviti al corso, anche se sei amministratore del sito. Così facendo visualizzerai il corso nell’elenco dei corsi disponibili nel programma. Fai clic su Iscrivi utenti, inserisci il tuo nome di amministratore del sito nella finestra popup e scegli Manager dal menu a tendina. A questo punto, fai clic su Iscrivi utenti.

Per creare un corso Moodle assegnati il ruolo di manager

Se non assegni a te stesso il ruolo di Manager dovrai passare molto tempo a cercare questo corso nel pannello di amministratore.

Fase 2: aggiungi una lezione al corso Moodle

Per inserire un argomento in un corso devi modificare il nome dell’argomento. Per il nosto corso di esempio, modifica il nome da Argomento 1 a Sicurezza antincendio poi, fai clic su Aggiungi una attività o una risorsa al creatore di corsi. Sullo schermo apparirà la barra multifunzione di Moodle. Scegli Lezione nella sezione Attività e fai clic su Aggiungi.

Nella nuova finestra dovrai impostare quattro sezioni:

  • Generale: inserisci il nome e la descrizione della lezione del tuo corso.
  • Aspetto: configura il design della lezione. Vuoi che i tuoi studenti visualizzino la barra di avanzamento oppure vuoi mantenere la lezione come una presentazione di diapositive?
  • Controllo del flusso: imposta le regole per seguire la lezione e il corso. Per esempio, sarebbe meglio permettere agli studenti di visualizzare la lezione sulla sicurezza antincendio più volte, ma per una sessione d’esame è meglio prevedere solo un tentativo.
  • Valutazioni: imposta le regole per la valutazione. Utilizzerai un punteggio o una scala per valutare i risultati degli studenti? Qual è il voto minimo richiesto a ogni utente per passare il test e completare il corso? Per la lezione di esempio, imposta quattro punti come voto minimo dato che ci sono quattro compiti nel test.

Fai clic su Salva e visualizza.

Fase 3: crea una pagina domanda

La nostra lezione di esempio comincia con la domanda: “Che cosa fai se senti odore di fumo”? Per aggiungerla al corso, fai clic su Aggiungi una pagina domanda nella colonna Azioni. Nella nuova finestra seleziona un tipo di domanda; seleziona Scelta multipla per il nostro template e fai clic su Aggiungi pagina domanda.

Crea un corso Moodle con una pagina di domanda a scelta multipla

Ti troverai ancora una volta su una pagina nuova all’interno dell’area Amministrazione del sito. Usa le seguenti impostazioni generali per la domanda:

Titolo paginaCosa fare in caso di incendio
Contenuto paginaImmagina di trovarti in ufficio, in un giorno come un altro. All’improvviso, senti odore di fumo.

Come ti comporti?

Stabilisci il premio per la risposta giusta. Potresti lasciare 1 punto come impostazione predefinita.
Risposta 1Mi guardo attorno e cerco la scala più vicina, lascio tutti i miei effetti personali sul posto e corro verso l’uscita.
RispostaCorretto. Non ti sei fatto prendere dal panico e sei uscito. Tuttavia, hai respirato del fumo perché non hai protetto il naso e la bocca durante l’evacuazione.
Assicurati che non vengano assegnati dei punti, dato che questa risposta è sbagliata. 
Risposta 2Raccolgo le mie cose e mi dirigo verso l’uscita più vicina.
Risposta Non corretto. Quando c’è del fumo in un edificio, devi abbandonarlo immediatamente. Se sprechi tempo nel prendere le tue cose, potresti perdere la tua sola possibilità di uscita, dato che il fumo e il fuoco si diffondono molto in fretta.
 
Un esempio di Pagina di domanda per una lezione Moodle

Dovresti ottenere la seguente pagina domanda.

Fai clic su Salva pagina.

Fase 4: crea una pagina dei contenuti

La pagina contenuti è un elemento fondamentale per la creazione di corsi con il programma Moodle. Puoi creare contenuti basati su testo, immagini, audio o video, caricare in Moodle un file e aggiungere istruzioni per i tuoi studenti. Fai clic su Aggiungi una pagina dei contenuti per crearne una, poi inserisci il titolo della pagina e inizia a caricare i tuoi contenuti.

Nel riquadro inferiore vedrai la sezione Contenuto 1 (poi Contenuto 2, Contenuto 3 e così via). Usando questi campi puoi impostare la navigazione all’interno di una lezione del tuo corso. Ogni Contenuto è un pulsante che sposta lo studente avanti verso un’altra diapositiva della lezione. Ad esempio, puoi creare dei pulsanti per ogni pagina della lezione in modo che gli studenti possano saltare dalla prima all’ultima pagina del corso. Se preferisci inserire un blocco alla navigazione e non riempi i campi Contenuto, allora gli studenti dovranno studiare le pagine una a una.

Navigazione delle pagine

Nel nostro esempio di corso, impostiamo la navigazione chiusa e creiamo solo un pulsante, Successivo, che conduce alla pagina successiva.

Nell’esempio di corso, non abbiamo bisogno di pulsanti di navigazione aggiuntivi

oltre al pulsante Successivo.

 

Fase 5: aggiungi più pagine contenuto e domande

Crea il resto delle pagine usando il file di origine della lezione. Non dimenticare di creare il pulsante Successivo inserendo la parola Successivo nella descrizione del Contenuto 1 e scegli di passare alla Pagina successiva in ogni pagina nuova che inserisci.

Alla fine, dovresti ottenere la struttura seguente:

La struttura di un corso di esempio per Moodle

La struttura di una lezione.

La lezione è pronta. Puoi visualizzare l’anteprima attraverso il pannello di amministrazione del sito.

Anteprima della lezione di esempio sulla sicurezza antincendio

L’anteprima della lezione di esempio sulla sicurezza antincendio.

Come creare e aggiungere corsi su Moodle con iSpring Suite

L’editor integrato in Moodle non è l’unico strumento per fare i corsi per Moodle. Puoi anche usare il toolkit iSpring Suite, un potente add-in di PowerPoint che ti permette di creare un corso e-learning interattivo velocemente e in un ambiente familiare.

Guarda questo video tutorial per capire come si fanno i corsi Moodle con iSpring Suite oppure continua a leggere questo articolo.

Video su come creare un corso Moodle con iSpring Suite

Per continuare, iscriviti per una prova gratuita di iSpring Suite e procedere con l’attivazione di un corso Moodle.

Fase 1: crea delle diapositive informative per il tuo corso

Crea una nuova presentazione PPT, che sarà la base del tuo corso. La maggior parte delle diapositive della lezione di esempio è fatta di testi integrati da immagini. Per ora non dovremo neanche usare delle funzioni aggiuntive. Devi solo creare abbastanza diapositive e inserire le informazioni contenute nel file di origine del corso.

Puoi impostare uno sfondo personalizzato per ogni diapositiva per renderla più accattivante e utile. Vai alla scheda Progettazione e fai clic su Formato sfondo. Scegli Immagine o trama, compila il riquadro a destra, quindi seleziona un’immagine che vorresti usare dal tuo computer. Per la pagina di copertina della lezione Sicurezza antincendio abbiamo usato l’immagine di un vigile del fuoco.

Con iSpring Suite, puoi usare la familiare interfaccia di PowerPoint per creare diapositive informative per i tuoi corsi online.

Fase 2: aggiungi le domande ai quiz di un corso

Nella lezione di esempio ci sono quattro domande per il test. Mentre con l’editor integrato in Moodle puoi creare sei tipi di domande di base, anche per i corsi Moodle a pagamento, su iSpring Suite trovi 14 tipi di quesiti. Vai alla scheda iSpring Suite e fai clic sull’icona Quiz per lanciare lo strumento QuizMaker.

Lo strumento iSpring QuizMaker

iSpring Suite ti permette di creare 14 tipi di domande come Sequenza, Corrispondenza, Trascina e rilascia e molto altro.

Nella nuova finestra scegli un Quiz con valutazione da aggiungere al tuo corso.

La prima domanda nella lezione è a Scelta multipla. Fai clic su Domanda nell’angolo superiore sinistro della barra multifunzione e scegli il tipo di domanda di cui hai bisogno. Se presti attenzione alle icone di anteprima nell’elenco a tendina, ti farai un’idea di come sarà visualizzata ogni domanda sulla diapositiva del tuo corso.

L’interfaccia di iSpring QuizMaker ti consente di visualizzare l’anteprima di qualsiasi compito

Posiziona il cursore sul tipo di domanda per visualizzare l’anteprima.

iSpring QuizMaker ha un’interfaccia simile a quella di Microsoft Word, per questo è facile per l’utente usare i testi. Riempi i campi Domanda, Scelte, e Feedback e ramificazione usando il testo dell’esempio. In seguito, vai alla sezione Risultati del quiz nel riquadro sinistro.

Impostazioni di iSpring QuizMaker

Puoi anche personalizzare il design della diapositiva della domanda usando Visualizzazione diapositiva.

In Risultati del quiz inserisci un feedback personalizzato per lo studente che supera o meno il test e deseleziona tutte le caselle. Fai salva per Consenti all’utente di rivedere il quiz (per la scheda Non superato), in Opzione della slide dei risultati a destra. Nel nostro esempio, non dobbiamo mostrare il punteggio dell’utente o impostare un voto minimo, quindi lasceremo solo il pulsante Riprova sulla diapositiva Risultati. Puoi provare diverse impostazioni e fare clic su Anteprima sulla barra multifunzione per vedere come saranno visualizzate le diapositive del corso.

Imposta le opzioni della diapositiva dei risultati

Imposta le opzioni della diapositiva Risultati.

Aggiungiamo altre tre domande. Per rendere la lezione più interattiva, usiamo delle tipologie di domande che non sono presenti nell’editor di Moodle.

Domanda in sequenza. Non solo puoi chiedere allo studente di scegliere una risposta (Qual è la prima cosa che dovresti fare quando senti odore di bruciato?), ma anche di organizzare delle opzioni nell’ordine corretto, nel nostro caso le azioni durante un incendio.

Esempio di una domanda di tipo sequenza

Le sequenze sono molto più divertenti delle domande a scelta multipla.

Domanda trascina e rilascia. Il compito è quello di verificare se gli studenti ricordano cosa dovrebbero fare per spegnere i computer in fiamme. La funzionalità trascina e rilascia trasforma una domanda ordinaria in un gioco dove gli studenti possono raccogliere diversi oggetti e gettarli sul fuoco.

Esempio di domanda trascina e rilascia

Provare a spegnere un incendio virtuale è più coinvolgente che rispondere a domande teoriche.

Domanda hotspot. Quando abbiamo creato questa lezione su Moodle l’ultimo compito era quello di analizzare un’immagine, trovare le violazioni alle norme sulla sicurezza e scrivere le risposte. Una domanda hotspot permette agli utenti di evitare di scrivere un tema e segnalare le violazioni direttamente sull’immagine. Nel nostro esempio, gli studenti dovrebbero fare clic sulle scatole che bloccano il passaggio.

Esempio di domanda hotspot

Non parlare, dimostralo.

Mentre crei le domande per il tuo corso, puoi anche verificare come saranno visualizzate in Visualizzazione diapositiva e personalizzare il font e le dimensioni per il testo e gli oggetti, oltre a inserire delle immagini.

Fase 3: pubblica il corso Moodle nel formato SCORM

Quando la lezione è pronta potrai vedere in che modo si presenterà il contenuto su diversi dispositivi, grazie alla modalità Anteprima, e potrai fare clic su Pubblica sulla barra multifunzione.

Fai clic su Pubblica

Nel menu popup seleziona la scheda LMS. Usando questa impostazione puoi preparare una lezione o un test per un learning management system come Moodle, anche senza essere amministratore del sito.

Seleziona la cartella sul desktop in cui iSpring Suite salverà la lezione. Scegli SCORM 1.2, il formato che Moodle riconosce, sotto Profilo LMS. Quindi, fai clic su Pubblica e l’archivio con il quiz sarà visualizzato nella cartella specificata.

Conclusione

Abbiamo analizzato due modi per creare corsi per Moodle: l’editor integrato dell’amministratore del sito e il toolkit iSpring Suite.

Il vantaggio dell’editor di Moodle è che è gratuito e puoi aprire un nuovo corso, creare e caricare i contenuti, nonché aggiungere un utente direttamente sulla piattaforma tramite il tuo ruolo di amministratore del sito. Il maggior svantaggio del creatore di Moodle è la sua complessa interfaccia che richiede molte impostazioni. Ogni contenuto, che sia un corso, una lezione o un quiz, è composto da pagine singole. Ogni pagina ha delle impostazioni che devono essere configurate separatamente. Insomma, occorrono troppi passaggi per attivare corsi su Moodle in grado di catturare l’attenzione degli studenti.

iSpring Suite, invece, dispone di un’interfaccia intuitiva che ti permette di realizzare velocemente corsi di formazione per Moodle senza dover creare numerose pagine e combattere con l’interfaccia.

Con iSpring Suite potrai convertire le tue presentazioni PowerPoint in corsi online, creare simulazioni interattive, modificare video e molto altro. Esiste una versione gratuita del toolkit che ti offre 14 giorni di prova. In teoria, è un periodo sufficiente per imparare a creare un corso Moodle in lingua italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

iSpring Suite
Creare un corso Moodle con iSpring Suite
Prova gratis
 

Inizia a creare corsi online in modo facile e veloce