image/svg+xml image/svg+xml image/svg+xmlimage/svg+xmlimage/svg+xml fb-white-10x14fb-10x14ok-white-10x19ok-10x19twitter-white-18x14twitter-18x14vk-white-16x11vk

Puoi lanciare le tue risorse di apprendimento online e mettere in atto gli stessi principi del gioco usando un learning management system, o LMS. In questo articolo riveleremo tutto sui LMS: significato e come possono esserti utili.

Cos’è un LMS?

Un LMS è una piattaforma per la formazione digitale. Le sue funzionalità principali possono essere spiegate grazie al suo acronimo.

L – Learning (Formazione). Con un LMS puoi creare il contenitore per i tuoi corsi digitali e i materiali di formazione. Diventerà così una fonte unica di conoscenza nella tua organizzazione, in grado di mantenere e incrementare le competenze interne della tua azienda.

M – Management (Gestione). Puoi gestire corsi e allievi per migliorare la tua efficacia.

A differenza dei servizi per la condivisione di file, un LMS non è solo un archivio con i diversi file, bensì un sistema ben organizzato nel quale gestisci l’intero percorso formativo. Per iniziare, basta aggiungere i collaboratori e assegnare loro i corsi.

Hai assunto qualcuno? Invia gli inviti al corso di formazione per l’onboarding. Le vendite si sono abbassate? Fai esercitare il tuo reparto vendite con i clienti virtuali.

Grazie alle funzionalità come il calendario, è possibile assegnare e gestire non solo la formazione online ma anche le lezioni in aula. Così, un LMS può essere una specie di applicazione con l’elenco dei corsi di formazione da seguire e creati appositamente per i tuoi “e-Allievi”.

S – System (Sistema). Sistema informatico, per la precisione. Anche se i tuoi dipendenti vivono in fusi orari diversi, puoi formarli senza uscire dal tuo ufficio. In più, un LMS automatizza il lavoro più noioso, come la valutazione, l’elaborazione delle statistiche e la generazione dei report.

In altre parole, un LMS è come la tua Università online. Il sistema ti aiuta a creare e salvare corsi di eLearning, dà accesso al contenuto agli allievi e aiuta a valutare i risultati.

Che tipo di LMS scegliere?

Ora che la tua ricerca LMS significato ha avuto una risposta, è arrivato il momento di capire quali sono le maggiori piattaforme di apprendimento e in che modo si differenziano tra loro. Ecco una descrizione dei diversi tipi di LMS:

Piattaforma LMS aziendale o accademica?

Sia le piattaforme aziendali sia quelle accademiche offrono accesso a materiali didattici online e automatizzano diversi aspetti del processo formativo. Tuttavia, ci sono anche delle differenze tra questi due tipi di LMS.

Obiettivi formativi

La formazione accademica mira a produrre bravi studenti che hanno delle conoscenze approfondite nelle proprie materie e si sforzano per saperne di più. In questo caso, lo scopo finale è la conoscenza teorica. La formazione aziendale pone l’accento sull’apprendimento legato alle applicazioni pratiche e uno dei suoi obiettivi principali è il ROI, o ritorno sugli investimenti.

Sequenza temporale del corso

Per la formazione della forza lavoro, i limiti di tempo sono più stringenti, quindi un LMS aziendale deve essere abbastanza flessibile da adattarsi a tutte le tempistiche e ai bisogni aziendali. Semestri, trimestri e quadrimestri, sono le tempistiche per le istituzioni scolastiche e accademiche. Per queste istituzioni, il LMS dovrebbe offrire unità programmate come le vacanze, la data degli esami e le sessioni.

Certificazioni o voti

Una piattaforma per la formazione aziendale offre le capacità di monitoraggio e completamento sotto forma di certificazioni. Un LMS accademico, in genere, tiene traccia dei progressi degli studenti tramite un sistema di assegnazione di voti. Offre dei registri per monitorare la frequenza e i risultati dei compiti e conserva altri tipi di informazioni per ogni studente del programma.

Strumenti di apprendimento sociale (social learning)

Altre funzionalità normalmente offerte da una piattaforma di apprendimento accademica riguardano la capacità di creare gruppi di studenti per progetti di classe e laboratori, tavoli di discussione e strumenti per videoconferenza integrati.

Aggiornamento dei contenuti

I contenuti di cui hanno bisogno gli studenti si basano su materie scientifiche e umanistiche; ecco perché a una piattaforma LMS educativa non si richiede di aggiornare i contenuti regolarmente. Dato che i mercati cambiano abbastanza rapidamente, una piattaforma LMS aziendale dovrebbe essere in grado di aggiornare i corsi velocemente e senza difficoltà.

Piattaforma gratuita o commerciale

Di solito questa è una delle prime sfide che le aziende affrontano nella scelta di un LMS: decidere tra un sistema gratuito e open source e una piattaforma commerciale. In realtà, esiste la falsa convinzione che tutte le piattaforme LMS open source siano gratuite. Anche se non ci sono canoni da pagare, questo non vuol dire che non esistano dei costi. È probabile che tu spenda di più per una piattaforma open source rispetto a un LMS commerciale, dato che devi configurare un’architettura server e hosting, personalizzare le funzioni che partono standardizzate, affinare il branding del sito e aggiornare il sistema regolarmente. Inoltre, se all’interno del team non ci sono talenti tecnici in grado di personalizzare totalmente la piattaforma per la tua azienda, il tuo progetto eLearning è destinato a fallire.

La soluzione ideale per gli utenti che non hanno competenze informatiche è un software commerciale. In genere, è più facile da implementare e usare, e offre servizi di supporto tecnico senza richiedere costi aggiuntivi.

LMS SaaS/cloud vs LMS ospitato localmente

Puoi scegliere un LMS SaaS (software as a service) o archiviare i dati sui server aziendali. Se decidi di ospitare il sistema in autonomia, sei pienamente responsabile per tutte le specifiche del server, i tempi di attività e la sicurezza.

Se selezioni un sistema SaaS, sarà il tuo fornitore di LMS a occuparsi del carico, del backup del server e di ogni altro aspetto relativo all’archiviazione dei tuoi dati sulla formazione. Questa è l’opzione migliore se non hai lo staff informatico sul posto per gestire il sistema e occuparsi delle questioni di supporto, personalizzazione e scalabilità. Anziché impiegare il tempo nella gestione del LMS, puoi concentrarti sulla creazione di contenuti formativi.

Alcune aziende evitano una piattaforma LMS basata su cloud perché preoccupate per la sicurezza dei dati. Pensano che se loro informazioni vengono archiviate su un server remoto, potrebbero essere compromesse. Tuttavia, esistono diversi modi per tutelare i propri dati. Ad esempio, si potrebbe verificare se il fornitore di LMS dispone di protocolli di crittografia efficaci e se eseguirà il backup delle informazioni.

Creazione di corsi (LCMS) o non creazione di corsi (LMS)

Per la precisione un LMS (learning management system), sistema per la gestione della formazione, è uno strumento che ti permette semplicemente di erogare dei contenuti pronti per l’uso. Un sistema che, oltre all’erogazione, dispone di funzionalità per la creazione di corsi viene chiamato LCMS (learning content management system), ossia sistema per la gestione di contenuti formativi.

Esiste un equilibrio delicato tra questi due sistemi. Un LCMS ha maggiori capacità per la creazione e gestione di contenuti eLearning, mentre un LMS si focalizza sulla gestione utente e offre una gamma più ampia di esperienze di apprendimento. Per esempio, ti permette di gestire modalità di formazione più tradizionali, come la programmazione di eventi faccia a faccia, in aula.

Se crei i tuoi corsi internamente, puoi scegliere tra due alternative: prendere un LCMS, oppure acquistare un LMS e uno strumento di authoring separatamente.

In ogni caso, dovrai affrontare due problemi:

  1. Gli editor integrati generalmente hanno pesanti limitazioni alle funzionalità, quindi potrai creare solo corsi o test elementari.
  2. Non tutti i LMS e gli strumenti di authoring sono compatibili tra loro. Ci potrebbero essere delle difficoltà nel caricamento dei corsi nel sistema o nel tenere traccia dei progressi dello studente, per esempio.

Se vuoi evitare problemi di compatibilità e creare splendidi corsi interattivi, scegli un LMS con uno strumento di authoring in dotazione. Per esempio, iSpring Learn LMS si integra alla perfezione con iSpring Suite. Questa integrazione ti permette di creare corsi online dall’aspetto professionale, caricarli facilmente nella piattaforma e usufruire delle avanzate capacità di reportistica.

Quali sono i benefici di un LMS?

Ci sono diversi vantaggi piuttosto evidenti nell’uso di una piattaforma LMS sia per le aziende sia per i beneficiari dei corsi:

Maggiori vantaggi nell’uso di un LMS
Per le aziendePer gli studenti
abbassare i costi della formazioneaccesso illimitato a contenuti formativi ovunque e in ogni momento
ridurre i tempi per la formazione/l’inserimentorimanere al passo con la formazione obbligatoria
mantenere standard lavorativi comuni tra partner e affiliatiaumentare il coinvolgimento della conoscenza
creare piani formativi individualimigliorare le prestazioni lavorative
misurare l’efficacia della formazionepromuovere le conoscenze apprese

Se qualcuno di questi vantaggi è in linea con i tuoi obiettivi formativi, un LMS è esattamente ciò che ti serve.

Chi usa un LMS?

Grandi aziende

Le grandi aziende hanno un incessante bisogno di formare centinaia e persino migliaia di dipendenti di diverse società affiliate. Molte di loro usano le piattaforme di apprendimento per tenere il personale di rivenditori, franchising e altri canali di vendita aggiornato sul rilascio dei prodotti, sui requisiti di conformità e molto altro.

Piccole e medie imprese (PMI)

Pensi che un LMS sia adatto solo alle grandi imprese? In realtà, anche una piccola azienda può avviare un progetto eLearning per formare i propri dipendenti e accrescere le loro competenze con costi ridotti per il personale e la formazione. Rafforzando il proprio staff tramite la tecnologia, rendono scalabile la crescita della propria azienda e si adattano al mercato in continua evoluzione.

Tra gli altri utenti dei LMS ci sono organizzazioni no profit, enti governativi e istituzioni scolastiche e accademiche.

Quali sono i compiti automatizzati da un LMS?

Ecco alcuni casi in cui usare un LMS è una buona idea:

1. Onboarding

Con una piattaforma LMS, puoi automatizzare l’inserimento dei nuovi assunti. Basta creare un programma formativo una volta e assegnarlo ai nuovi arrivati.

2. Formazione sulla conformità (Compliance training)

Un LMS può tenere i dipendenti aggiornati sui requisiti di conformità. Con una piattaforma di apprendimento, è facile aggiornare il programma della formazione. Puoi aggiungere gli standard di conformità al tuo corso online in un paio di minuti.

3. Formazione per la conoscenza dei prodotti (Product training)

Con un LMS puoi formare gli addetti alle vendite e altri professionisti sui prodotti o servizi della tua azienda. Il sistema ti permette di erogare la formazione sui prodotti al momento del bisogno, esattamente dopo il rilascio di nuovi prodotti, e fornire aggiornamenti ai cataloghi esistenti.

4. Formazione alla vendita (Sales training)

Un LMS può aiutarti a formare gli addetti alle vendite di diversi uffici e luoghi geografici su come vendere meglio. Puoi sviluppare le loro competenze di vendita e comunicazione con l’aiuto di simulazioni di dialogo e corsi SCORM, oltre a verificare le loro conoscenze con test online.

5. Formazione partner di canale

Con LMS si possono formare migliaia di partner in giro per il mondo usando lo stesso programma. Puoi formare comodamente i tuoi partner di canale su come promuovere, vendere e supportare i tuoi prodotti nel modo migliore.

6. Base di conoscenza

Tutti i contenuti formativi sono archiviati in un unico luogo. Anche se i dipendenti non hanno seguito un corso, possono tranquillamente trovare le informazioni di cui hanno bisogno a richiesta. Questo servizio è particolarmente adatto alle aziende che hanno bisogno di offrire formazione agli addetti alle vendite su una gran varietà di prodotti.

iSpring Learn LMS

Automatizza la formazione aziendale e migliora le prestazioni dei dipendenti.

Come si organizza la formazione con un learning management platform?

Prendiamo iSpring Learn LMS, come esempio per vedere come si organizza un training con un LMS.

iSpring Learn è un servizio cloud, il che significa che non devi scaricare, installare e configurare software. La sola cosa che ti serve è la connessione internet e un’email per registrare un account.

Passo 1: Caricare corsi

Per iniziare la formazione, devi inserire le risorse nel LMS. Aggiungere contenuti in iSpring Learn è come lavorare con i servizi di condivisione dei file, Google Drive o Dropbox. Clicca su “Add” e scegli i file dal PC.

Un moderno LMS ti permette di caricare un numero illimitato di corsi con pochi clic.

Aggiungere risorse su iSpring Learn LMS

Un LMS riconosce presentazioni PPT, audio, video e documenti, così come i corsi SCORM.

Nel caso in cui hai tanti corsi su un determinato argomento, è una buona idea includerli in un Learning Path (Percorso formativo) creando un flusso coerente anche per le materie più complesse. Puoi personalizzare l’ordine delle lezioni, i criteri di valutazione e rilasciare i certificati agli studenti, se necessario.

Passo 2. Aggiungere utenti al LMS

Una delle più utili funzionalità di un LMS è quella di poter attribuire diversi ruoli all’utente. In qualsiasi LMS ci sono 3 principali tipi di utenti:

  • Utente o allievo. Ruolo di base. L’utente può completare i corsi assegnati e studiare i materiali disponibili.
  • Autore. L’utente con i diritti di autore può gestire il contenuto formativo: aggiungere ed eliminare corsi, assegnare corsi agli utenti.
  • Amministratore. Oltre a lavorare con il contenuto formativo, l’amministratore può aggiungere ed eliminare utenti, metterli in un gruppo e assegnare loro i ruoli.

Nelle aziende piccole, una persona di solito ha due ruoli: autore e amministratore.

In un buon LMS, gli amministratori sono esonerati da lavori noiosi, come aggiungere gli utenti nel sistema manualmente, visto che la maggior parte dei processi è automatizzata. Per esempio, in iSpring Learn LMS, ci sono tre modi per farlo: invitare gli utenti via e-mail, condividere un collegamento per l’autoregistrazione oppure importare un elenco da un file CSV o XLSX.

 Importa semplicemente gli utenti da un file XLSX.

Gestire gli utenti in iSpring Learn LMS

Proprio come nella formazione tradizionale, gli allievi possono essere divisi in gruppi. Per esempio, puoi separare gli utenti neofiti dai “professionisti” oppure organizzarli in base ai diversi reparti: vendite, sicurezza, produzione.

Passo 3. Distribuzione dei contenuti

Dopo aver predisposto il contenuto e assegnato i ruoli, sei pronto per presentare i tuoi corsi agli allievi. Decidi tu se vuoi dare accesso a tutti gli utenti oppure invitarne solo una parte tramite email. Ti piacerebbe mettere in vendita i tuoi corsi? Con un LMS, è possibile fare anche questo.

E per quanto riguarda gli allievi? Qual è il modo più comune per accedere alle informazioni? Di sicuro, sono i dispositivi mobili. Gli LMS moderni, come iSpring Learn, offrono una fluida esperienza online. Con un’app gratuita gli allievi possono studiare ovunque, quando vogliono: a casa, in un bar durante pausa pranzo, in viaggio. Inoltre, non ci sono problemi se non hanno internet, ad esempio, sull’aereo. È possibile completare i corsi offline e la data di completamento verrà comunque salvata nel LMS.

Passo 4. Valutare i risultati

La possibilità di misurare l’efficacia della formazione è uno dei motivi principali per cui le aziende implementano un LMS. Non importa quanti utenti ci siano – 5 o 5.000 – con un LMS puoi tracciare il loro progresso in tempo reale. Le statistiche dettagliate ti consentono di vedere per quanto tempo gli allievi hanno utilizzato le risorse e quali risultati hanno conseguito.

La varietà di report di iSpring Learn LMS ti aiuta a tracciare i risultati degli studenti in tempo reale.

Statistiche del corso in iSpring Learn LMS

Funzioni LMS

Non esiste un accordo generale su quale sia l’intera gamma di funzioni di un LMS standard. Tuttavia, possiamo suddividere i requisiti di un LMS in funzioni base e avanzate:

  • Gestione utente – questa funzione ti permette di aggiungere e modificare gli utenti, assegnare loro dei ruoli e riunire gli studenti in gruppi e organizzazioni.
  • Gestione corsi – questa funzione distribuisce i materiali didattici. L’erogazione non si limita al caricamento dei corsi, ma include la decisione su quale tipo di contenuto assegnare a ogni studente.
  • Monitoraggio dei progressi – questa funzione verifica le prestazioni degli studenti. Puoi misurare i loro progressi in diversi intervalli di tempo oppure alla fine del corso.

Funzioni LMS avanzate

  • Creazione di contenuti. Alcune piattaforme di apprendimento hanno degli editor incorporati che permettono di creare semplici test e corsi.
  • Classi gestite dal formatore (ILT). Se offri una formazione mista, il tuo LMS dovrebbe supportare le iniziative formative basate sulla classe (ad es. gestire l’orario della classe, monitorare la partecipazione e le prestazioni, ecc.)
  • Mobile learning. La maggior parte delle piattaforme LMS lascia che gli studenti seguano i corsi in ogni momento, luogo e dispositivo. Alcune di loro hanno delle app per dispositivi mobili native con cui gli utenti possono visualizzare i corsi anche offline.
  • Apprendimento sociale (Social learning). Se vuoi incoraggiare i tuoi studenti a condividere le proprie conoscenze, hai bisogno di un LMS con strumenti social. Come i social media, queste piattaforme ti consentono di pubblicare articoli, avviare discussioni sui post dei colleghi, mettere Mi piace e condividere contenuti.
  • Prodotti white-label e personalizzazione. Con questa funzione del LMS puoi creare una piattaforma di apprendimento unica e mantenere la coerenza del brand con la tua esperienza eLearning.
  • Gamification. Usando elementi di gamification (punti, premi, classifiche, badge e molto altro) puoi aumentare il coinvolgimento degli studenti e stimolarli a studiare di più.
  • Certificazione. Alcune piattaforme hanno l’opzione di rilasciare all’utente dei certificati dopo il completamento di un corso o di un test. Il che è particolarmente utile per le aziende che tengono corsi con certificazioni professionali regolarmente.
  • Integrazioni. Se vuoi sincronizzare i tuoi dati aziendali con un LMS hai bisogno di un sistema che supporti integrazioni di terze parti, come il CRM Salesforce, gli strumenti per videoconferenza e altri.
  • eCommerce. Un LMS con opzioni di e-commerce ti consente di vendere i corsi e monitorare le vendite senza dover integrare il back end di un sito e-commerce.
  • Notifiche. Le notifiche aiutano gli studenti a rimanere aggiornati su: scadenze del corso, compiti, risultati raggiunti, commenti, eventi in programma e molto altro.
  • Strumento di collaborazione. Alcuni LMS forniscono strumenti di social learning, includendo la condivisione delle conoscenze tramite repository, social media e forum di discussione, oltre ai contenuti generati dagli utenti e al tutoraggio.
  • Libreria dei corsi. Ci sono delle piattaforme con una libreria incorporata che contiene corsi online pronti all’uso su diversi argomenti.

Monitoraggio LMS

Una piattaforma LMS ti dà la possibilità di monitorare ogni aspetto della formazione. Raccogliendo e analizzando i dati, puoi capire se il tuo pubblico sta traendo il massimo dalla propria esperienza eLearning e se la qualità del contenuto è abbastanza alta.

Puoi monitorare e misurare i risultati della formazione con i report del LMS. Le metriche di apprendimento essenziali e i report, in genere includono:

Progressi dello studente e tasso di completamento

Queste metriche mostrano come se la cava ogni studente. Puoi vedere se hanno completato un corso con successo e monitorare lo stato di avanzamento. Per esempio, i corsi con alti tassi di non completamento potrebbero incoraggiarti a ripensare il contenuto.

Risultati della valutazione dell’eLearning

Questa metrica è uno dei più diretti indicatori delle prestazioni degli utenti. Ti consente di monitorare i bisogni a livello di competenze e conoscenza mentre gli studenti completano i corsi. Analizzando i punteggi delle valutazioni, riesci a capire se il corso è adeguato o se gli studenti hanno bisogno di maggiori informazioni sull’argomento.

Panoramica del corso

I report sulla panoramica del corso offrono una visione generale sull’efficacia dell’apprendimento di uno specifico contenuto da parte degli utenti. Puoi monitorare, per esempio, la percentuale di studenti che ha completato il corso, quando tempo hanno impiegato per visualizzare ogni attività e quale punteggio medio hanno ottenuto.

Livello di soddisfazione

Una piattaforma LMS normalmente ti permette di sottoporre indagini, sondaggi e questionari agli studenti. Aggregando i dati, puoi valutare la soddisfazione dello studente. Cosa pensano in generale della progettazione del corso? Ci sono abbastanza attività? Questa metrica può aiutarti a definire cosa includere e cosa escludere nella tua strategia eLearning e, se necessario, prendere dei provvedimenti per migliorarla.

Standard per LMS

Semplificando, possiamo definire lo standard come il linguaggio che il tuo corso eLearning e il tuo LMS usano per comunicare tra loro.

Selezionare uno standard comune per lo strumento di authoring e per la piattaforma LMS significa che le informazioni verranno condivise correttamente tra di loro. Il discente può visualizzare i corsi comodamente e il formatore può monitorare facilmente i risultati.

Diamo un’occhiata da vicino a quattro noti standard eLearning:

AICC

AICC (Aviation Industry Computer-Based Training Committee) è il più vecchio standard tecnico. Permette a un corso di trasferire informazioni in formato HTTP. Nonostante questo standard abbia cessato di evolversi, esistono alcuni LMS e strumenti di authoring compatibili con AICC.

SCORM

SCORM (Sharable Content Object Reference Model) è uno standard riconosciuto da quasi tutte le piattaforme di apprendimento. Viene usato per creare pacchetti di corsi basati su quiz e richiede l’uso di un LMS compatibile con SCORM. In questo modo, il contenuto formativo è in grado di interagire con il sistema per monitorare i progressi dell’utente. I corsi SCORM permettono di creare una struttura chiara, usare diversi tipi di contenuto come unità autonome e impostare le regole per passare da un’unità all’altra.

Come ogni altra tecnologia, lo standard SCORM si è evoluto nel corso degli anni. Attualmente, è disponibile in quattro versioni: SCORM 1.0, 1.1, 1.2 e 2004. Prima di acquistare un LMS devi informarti su quale versione o quali versioni SCORM supporta.

xAPI (Experience API, Tin Can)

Lo standard xAPI è stato introdotto come un formato SCORM di nuova generazione, ma ha delle capacità maggiori. A differenza dello standard SCORM che si basa sulla comunicazione tra un corso e un LMS, lo standard xAPI non si limita a questa relazione. Può essere avviato da uno strumento per l’archiviazione locale o essere integrato in un sito web WordPress standard e consente di inviare dati, per esempio, da un software per la gestione dei talenti o app per dispositivi mobili.

сmi5

Il nuovo standard per i LMS è сmi5. In breve, fornisce al contempo tutte le capacità degli standard SCORM e xAPI e ne limita gli aspetti negativi.

A differenza dei corsi SCORM, i contenuti cmi5 possono essere visualizzati su dispositivi mobili anche offline. I dati che questo formato ti permette di monitorare non sono limitati: per esempio, puoi ottenere statistiche dettagliate sul modo in cui gli utenti visualizzano PDF, immagini, file audio e video. Come con lo standard xAPI, con il formato cmi5 è possibile studiare al di fuori di un LMS e monitorare giochi, simulazioni, social e mobile learning.

Prezzo dei LMS

Quando cerchi una piattaforma LMS, non puoi evitare la questione economica. Per scegliere il prodotto migliore per la tua azienda, verifica quali modelli di prezzo esistono e come funzionano.

Modelli di prezzo per un LMS
Paga per gli utenti attiviPaga per ogni studentePaga per i consumiCanone/abbonamento
Paghi per ogni persona che usa attivamente un LMS durante il ciclo di fatturazione.Ti viene addebitato un costo per un numero prestabilito di studenti, siano essi attivi o meno.Paghi solo ciò che usi, per esempio, gli utenti e i corsi che seguono.Paghi un canone mensile o annuale per il tuo LMS. Il prezzo, in genere, varia a seconda delle funzioni incluse.
iSpring Learn
LMS di facile utilizzo per la tua formazione aziendale
Per saperne di più
 

Inizia a creare corsi online in modo facile e veloce