Stai usando una versione precedente del browser. Esegui l’aggiornamento all’ultima versione di Google Chrome, Safari, Mozilla Firefox o Microsoft Edge per una migliore esperienza sul sito.

image/svg+xml image/svg+xml image/svg+xml image/svg+xml image/svg+xml fb-white-10x14fb-10x14 ok-white-10x19ok-10x19 twitter-white-18x14twitter-18x14vk-white-16x11vk

La formazione alla sicurezza sul lavoro è un obbligo di legge in Italia, stabilito dal Trattato unico sulla sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/08) e attuato in base all’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011. Sapevi che negli Stati Uniti i datori di lavoro spendono 1 miliardo di dollari a settimana come risarcimento per i lavoratori? La sicurezza sul posto di lavoro va ben oltre gli obblighi di legge: consente di proteggere i lavoratori da rischi di basso, medio e alto livello, inclusa la morte, e permette alle aziende di risparmiare milioni di euro in termini di sanzioni e perdita di profitti.

In questa guida, tratteremo diversi tipi di formazione sulla sicurezza, vedremo come creare un programma formativo efficace per la tua organizzazione e toccheremo altri argomenti importanti in materia:

iSpring Suite

Offri una formazione sicurezza sul lavoro efficace con il potente strumento di authoring iSpring Suite.

Ottieni la prova gratuita Per saperne di più

Cos’è la formazione dei lavoratori sulla sicurezza?

In Italia, la formazione dei lavoratori sulla sicurezza indica uno specifico obbligo di legge stabilito nel Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro. Tutte le aziende con almeno un dipendente devono garantire la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro fornendo corsi generali e specifici a seconda del codice Ateco e del rischio associato alla propria attività e alle mansioni dei lavoratori. Le modalità di distribuzione, la durata e i contenuti dei corsi di formazione sulla sicurezza sono stabiliti dalla Conferenza permanente Stato-Regioni.

In un’accezione più ampia, la formazione sulla sicurezza dei lavoratori è un insieme di materiali formativi progettati per fornire ai lavoratori le conoscenze e competenze chiave di cui hanno bisogno per svolgere il proprio lavoro in sicurezza. L’obiettivo è garantire che ogni singolo lavoratore abbia la formazione di base sulla sicurezza per tenere se stessi e i propri colleghi al sicuro sul posto di lavoro.

Un corso di formazione sulla sicurezza aziendale insegna anche ai dipendenti quali sono le procedure e le politiche aziendali per poter identificare pericoli e rischi sul posto di lavoro. Inoltre, fornisce delle linee guida su come riportare incidenti di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Formazione obbligatoria sulla sicurezza: durata, tempi e contenuti dei corsi

La durata dei corsi sulla sicurezza sul lavoro dipende dalla normativa in vigore che classifica le aziende in base al codice Ateco e a seconda del rischio alto, medio e basso. Ciascun corso di formazione obbligatorio sulla sicurezza sul lavoro si divide in formazione generale e formazione specifica. Per tutte le aziende la formazione generale ha una durata di 4 ore, mentre la durata della formazione specifica dipende dal rischio e dal tipo di mansione: 4 ore per il rischio basso, 8 ore per il rischio medio e 12 ore per il rischio alto.

Per legge, la formazione dovrebbe avvenire prima dell’inserimento dei neoassunti o contestualmente. In genere, quindi il corso di formazione per i dipendenti sulla sicurezza fa parte del programma di onboarding che stabilisce importanti procedure in materia di salute e sicurezza che tutti i lavoratori devono seguire. Oltre a questo, la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro prevede anche corsi di aggiornamento che aiutano i dipendenti ad aggiornare e rafforzare le proprie conoscenze. La prevenzione e protezione contro i rischi è particolarmente importante per le aziende che operano in settori a rischio alto come l’edilizia, la gestione di rifiuti pericolosi, la produzione alimentare e l’emergenza.

Come abbiamo visto, la legge stabilisce che anche le aziende a richio medio e rischio basso offrano corsi di aggiornamento ogni cinque anni della durata minima di 6 ore. La legge prevede la formazione obbligatoria anche per corsi di primo soccorso e sulla sicurezza antincendio che seguono una normativa specifica. La formazione per l’addetto antincendio prevede una parte teorica e una prova pratica e, ogni cinque anni, deve essere svolto un corso di aggiornamento della durata di 5, 8 o 12 ore, in base al livello di rischio. La parte teorica può essere svolta in modalità e-learning mentre la parte pratica deve tenersi in presenza.

Per quanto riguarda i contenuti della formazione, per legge la formazione generale deve coprire i concetti di rischio, danno, prevenzione e protezione, diritti e doveri dei soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo e assistenza. La formazione specifica dipende dalla classe di rischio dell’azienda e dalle mansioni che svolge un lavoratore. In questo caso, non esiste una “ricetta” valida per tutti. Ad esempio, uno studio legale (rischio basso) avrà bisogno di una formazione sul servizio di prevenzione e valutazione dei rischi diverso rispetto a quella di un magazzino o di un supermercato, a rischio medio e basso. Diamo un’occhiata agli argomenti più comuni.

Tipi di formazione sulla sicurezza sul lavoro

Formazione sull’ergonomia sul posto di lavoro

Un terzo degli incidenti nei luoghi di lavoro viene categorizzato come incidente legato all’ergonomia. Ecco perché è fondamentale offrire ai lavoratori corsi di formazione sull’ergonomia, specialmente per gli ambienti di lavoro in ufficio, gli ambienti di lavoro industriali come le fabbriche e gli impianti e l’industria dei trasporti in cui i lavoratori trascorrono lunghe ore al volante. L’ergonomia insegna ai lavoratori qual è la posizione corretta da seduti e come spostare oggetti pesanti senza farsi male. La durata del corso dipende dal rischio associato alle mansioni dei lavoratori. Questo argomento può essere trattato anche in modalità e-learning.

Formazione sulla sicurezza informatica

Il 43% degli attacchi informatici è destinato alle PMI. Ecco perché è fondamentale la formazione dei lavoratori sulle norme sulla protezione dei dati, sulla gestione sicura delle informazioni e su come individuare il rischio di attacchi informatici come il phishing e i malware. Anche in questo caso, la durata dei corsi è collegata alla valutazione del rischio specifico di un’azienda, mentre l’argomento si presta ad essere trattato in modalità e-learning.

Formazione sulla sicurezza antincendio

La formazione per addetti antincendio rientra nella formazione obbligatoria stabilita per legge. A differenza della formazione sulla sicurezza dei lavoratori non è diretta a tutti i lavoratori ma a uno o più addetti scelti tra i datori di lavoro e i lavoratori. L’addetto antincendio deve svolgere un corso di formazione teorico e pratico della durata di 4, 8 o 16 ore a seconda che l’azienda sia considerata a rischio basso, rischio medio o rischio alto. La formazione deve coprire i passaggi da seguire in caso di incendio, come usare gli estintori e la posizione delle uscite di emergenza. Per legge, l’addetto antincendio deve seguire un corso di aggiornamento ogni cinque anni. La durata del corso di aggiornamento antincendio è rispettivamente di 2, 5 e 8 ore per il rischio basso, medio e alto. Oltre a formare l’addetto alla sicurezza antincendio, le aziende possono formare tutto il personale su precauzioni aggiuntive per rendere tutto l’ufficio a prova di incendio.

Formazione sull’uso sicuro delle attrezzature

Copre l’uso corretto delle attrezzature specifiche da lavoro come i dispositivi di protezione individuale (DPI). A seconda del settore, può anche includere l’uso sicuro e lo stoccaggio in sicurezza di macchine, indumenti protettivi o veicoli in movimento.

Formazione sulla sicurezza psicologica

Dato che viene messo sempre più l’accento sull’importanza del benessere emozionale, la formazione sulla sicurezza psicologica prenderà sempre più piede in azienda. Insegna a creare e mantenere una cultura del lavoro in cui i dipendenti si sentono al sicuro e condividono le proprie idee, sono liberi di esprimersi ed essere se stessi. Potrebbe anche coprire problemi di salute mentale come le tecniche di gestione dello stress e attività di mindfulness per promuovere il benessere emozionale.

Formazione sul lavoro: come creare un programma efficace

Abbiamo messo in evidenza i 5 passaggi chiave che la tua azienda deve seguire per condurre un efficace programma online per la formazione sulla sicurezza dei lavoratori.

Passo 1: scegli un formato per la formazione

Le nuove norme sulla formazione obbligatoria stabiliscono quali modalità di apprendimento usare per i corsi obbligatori. Per la formazione aziendale in generale puoi scegliere tra diverse modalità: sessioni formative in presenza, corsi online e corsi in modalità blended o mista. Ci sono pro e contro in ciascuna modalità di distribuzione.

Formazione in presenza

La formazione sulla sicurezza dei lavoratori, in genere, veniva condotta in presenza. I dipendenti dovevano saltare il lavoro e assistere corsi tenuti dal formatore con una durata che variava da poche ore a diverse giornate. Nonostante i corsi di formazione in presenza siano familiari, molte organizzazioni si sono allontanate da questo approccio alla formazione per diversi motivi.

Corsi online

L’apprendimento in modalità e-learning di solito offre alle organizzazioni un approccio formativo totalmente flessibile. I lavoratori possono accedere a corsi di diversa durata da qualsiasi dispositivo e a un orario che preferiscono. In cambio, hanno più probabilità di seguire la formazione. Dopo un investimento iniziale per gli strumenti di e-learning, la formazione digitale sulla sicurezza è un modo efficiente per formare i lavoratori.

Formazione mista

La formazione mista unisce la formazione con formatore alle attività di apprendimento online. Invece di sostituire la formazione in presenza, le attività online rafforzano l’apprendimento. Questo approccio formativo è un’opzione comune per le aziende che vogliono introdurre un modello di formazione digitale gradualmente. I dipendenti possono abituarsi alla formazione online con la sicurezza aggiuntiva di sapere che c’è sempre un formatore a disposizione, se necessario. 

Passo 2: metti insieme un programma formativo

A questo stadio, ti consigliamo di fare un passo indietro e guardare al quadro generale. C’è tempo per addentrarsi in ogni minimo dettaglio della formazione nelle fasi successive del processo di pianificazione. Per ora, occorre una veduta d’insieme degli argomenti della formazione che vuoi coprire e del modo in cui si integreranno. 

Ecco delle rapide istruzioni su come creare un programma per la formazione sulla sicurezza per i lavoratori:

  • Rivedi i materiali esistenti sulla formazione sulla sicurezza;
  • Consulta un esperto in materia, SME, un addetto o un responsabile alla sicurezza dei lavoratori all’interno dell’azienda per stilare un elenco degli argomenti da includere nel corso di formazione;
  • Assicurati che la formazione sia in ottemperanza alla normativa del settore e nazionale;
  • Crea un indice degli argomenti da trattare nel programma formativo;
  • Aggiungi un’attività pratica per ogni argomento.

Per schiarirti le idee, dai un’occhiata a un esempio di indice di un corso di formazione sulla protezione dei dati:

Argomento della formazioneSoluzione per la formazione in modalità e-learning
Normative e regolamenti sulla protezione dei datiVideolezione: Panoramica delle linee guida del GDPR
Casi studio sulla violazione di datiFlashcard: Sintesi di tutti i casi di violazione dei dati (narrazione audio disponibile)
Gestire i dati dei clientiSimulazione: Raccogliere in sicurezza i dati dei clienti al telefono

Attività interattiva basata su immagini Fai clic sui dati della carta di credito che dovresti appuntare durante la chiamata

Segnalare una violazione dei datiScreencast: come registrare un incidente sul portale dipendenti

Attività di classificazione interattiva: abbina il tipo di incidente con il codice di problema dell’incidente corretto

RipassoValutazione interattiva: ripassa i punti chiave trattati durante il corso di formazione

Letture aggiuntive: PDF scaricabili con risorse extra sulle politiche sulla sicurezza

Certificato di completamento del corso: prova del fatto che tutti i corsi di formazione sulla sicurezza sul lavoro sono stati completati con successo

Passo 3: prepara i contenuti formativi

La domanda è: meglio creare o acquistare contenuti già pronti?

Molte organizzazioni si trovano di fronte a questa scelta quando devono offrire un corso sulla sicurezza sul posto di lavoro. Da una parte, acquistare un corso base o di aggiornamento aiuta a risparmiare tempo. Dall’altra, gli argomenti trattati in un corso generico non sono fatti su misura per l’organizzazione di rischio basso, medio o alto. Questo può rappresentare un problema, non solo per il rispetto degli obblighi di legge, ma anche perché i lavoratori tendono a spegnersi quando la formazione non è rilevante per il proprio lavoro. Inoltre, acquistare corsi sulla sicurezza sul lavoro può essere costoso e la tua azienda non può in alcun modo personalizzare o aggiornare i contenuti.

Se la tua organizzazione ha deciso di creare i propri contenuti formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro è arrivato il momento di muovere i primi passi. Iniziare può sembrare difficile, ma tutto ciò di cui hai bisogno è un toolkit per la creazione di contenuti. Ciò ti permetterà di realizzare corsi online con attività interattive, video e quiz. 

Con iSpring Suite puoi progettare corsi online convincenti per qualsiasi scenario di formazione alla sicurezza sul lavoro. Dato che è uno strumento basato su PowerPoint è facile da usare e ti consente di potenziare il tuo team nella creazione di corsi coinvolgenti in pochi minuti. I corsi, completi di modelli di diapositive già testati, un’intera libreria di personaggi, 14 diverse interazioni e 14 tipi di modelli di domande interattive, possono essere personalizzati per rispondere ai tuoi obiettivi formativi e aziendali.

Per darti alcune idee sulla formazione alla sicurezza dei lavoratori, abbiamo raccolto un paio di esempi di contenuti che trattano di sicurezza e che puoi realizzare tramite iSpring. 

Corsi online

I corsi e-learning sono uno dei modi più efficaci per formare alla sicurezza sul posto di lavoro. Unendo una varietà di attività interattive, abbracciano diversi stili di apprendimento, il che migliora il mantenimento delle conoscenze e aumenta l’efficacia della formazione.

Questo corso accattivante sulla sicurezza antincendio creato usando iSpring Suite è un esempio perfetto di come rendere la formazione sul lavoro coinvolgente e stimolante. Gli studenti sono invitati a partecipare alla formazione, facendo clic su un pericolo o un rischio sul posto di lavoro, spegnendo un incendio e mettendo in ordine le fasi dell’evacuazione. Le immagini, come il piano di evacuazione, forniscono un supporto visivo che migliora l’apprendimento e rafforza i messaggi chiave.

Simulazioni

Le simulazioni replicano scenari reali che si verificano sul posto di lavoro. Nel farlo, potenziano i dipendenti nello sviluppo delle competenze e dei comportamenti necessari per affrontare i problemi comuni che si incontrano al lavoro in maniera efficace. Per esempio, le simulazioni possono essere usate per fare pratica con un cliente insoddisfatto. Durante la simulazione vengono forniti dei feedback per assicurarsi che il dipendente sappia qual è il comportamento richiesto.

Queste simulazioni realistiche, tipicamente usate per formare le competenze trasversali o soft skill, possono essere adattate ai corsi sulla sicurezza e per gli addetti antincendio. Per esempio, puoi preparare una simulazione per aiutare il personale a imparare correttamente (e in sicurezza) a raccogliere i dati dei clienti al telefono. In questo modo si dà la possibilità ai lavoratori di fare pratica e imparare le procedure in un ambiente sicuro, senza incorrere nel rischio di potenziali violazioni di dati o errori. Di conseguenza, i lavoratori acquisiscono fiducia nella gestione dei dati dei clienti in un ambiente privo di rischi.

Fai una prova di 14 giorni ora →

Video corsi

La formazione su video può essere effettuata con tre diversi tipi di registrazioni:

  • Video a mezzo busto – Registra un formatore, un addetto alla sicurezza o un esperto in materia mentre parla direttamente alla telecamera spiegando regolamenti, normative e politiche sulla sicurezza sul posto di lavoro.
  • Screencast – Crea tutorial di software, per esempio mostrando ai lavoratori come registrare incidenti di sicurezza.
  • Video picture-in-picture – Mostra lo schermo e il video della webcam simultaneamente per evidenziare pericoli o rischi per la sicurezza o mostrare le misure di sicurezza, come una porta antincendio, in un tour virtuale dell’ufficio.

I video tutorial sono una modalità altamente visiva e coinvolgente per formare i lavoratori alla sicurezza sul lavoro, gli addetti alla prevenzione antincendio ecc. Inoltre, sono strumenti formativi che si prestano per più usi. Per esempio, i video possono essere usati come contenuti didattici autonomi o essere aggiunti ad altri corsi sulla sicurezza per i lavoratori e gli addetti antincendio.

Corsi obbligatori sulla sicurezza sul lavoro: come fornirli ai dipendenti

Dopo aver creato (o acquistato) il tuo primo corso e-learning e dopo averlo provato, dovrai distribuirlo ai tuoi dipendenti. È qui che entra in gioco un LMS aziendale.

Se ancora non disponi di un LMS, prova iSpring Learn. Avrai tutta la formazione in un unico luogo, dando ai tuoi dipendenti la libertà di seguire i corsi quando e dove vogliono.

Piattaforma per l'erogazione di formazione sulla sicurezza sul lavoro

iSpring Learn ti permetterà di gestire tutte le attività formative della tua azienda direttamente sulla piattaforma per ridurre le attività manuali. Le opzioni di gamification incorporate, come i badge, i sistemi di punti e le certificazioni, possono essere sfruttate per incentivare il personale a completare la formazione sulla sicurezza dei lavoratori con successo.

iSpring Learn consente anche ai team di automatizzare l’apprendimento. I dipendenti riceveranno una notifica email automatizzata quando è il momento di seguire un corso di aggiornamento sulla sicurezza sul lavoro. Di conseguenza, le organizzazioni possono tenersi al passo con i requisiti di aggiornamento, assicurando che i lavoratori e gli addetti selezionati seguano i corsi necessari sulla sicurezza nei tempi stabiliti per legge.

Conclusioni

Una formazione dei lavoratori efficace può aiutare la tua organizzazione a evitare spiacevoli incidenti e perdite in termini di produzione e motivazione. Tuttavia, molte piccole imprese ancora fanno fatica a stare dietro agli obblighi di legge e alla formazione non obbligatoria. Per fornire ai tuoi dipendenti un modo accessibile e flessibile per imparare importanti regole e comportamenti per la sicurezza, sposta il tuo programma formativo online.

Per iniziare a creare oggi corsi di formazione convincenti per il tuo personale, ottieni una prova gratuita del toolkit per creare corsi iSpring Suite. Potrai testare la sua ampia gamma di funzioni per 14 giorni, senza pagare un centesimo. Per di più, puoi iniziare a rendere la tua organizzazione un posto più sicuro in una manciata di minuti!

Infine, se la tua azienda è alla ricerca di un LMS facile da usare con robuste funzioni di reportistica, ottieni una prova gratuita di iSpring Learn e inizia oggi a creare corsi di formazione per la sicurezza sul lavoro!

FAQ

Quante ore di formazione per la sicurezza?

Formazione sulla sicurezza per i lavoratori: i lavoratori devono frequentare un corso di formazione per la sicurezza composto da una formazione generale (4 ore) e una formazione specifica (di 4, 8 o 12 ore a seconda delle proprie mansioni e del codice Ateco dell’attività a cui è associato un rischio basso, un rischio medio e un rischio alto).

Chi può fare formazione sicurezza sul lavoro?

Un prerequisito fondamentale per diventare formatori è aver ottenuto un diploma di scuola superiore. Da questo requisito sono esclusi i titolari, i datori di lavoro che portano avanti le attività formative all’interno della propria azienda. C’è anche la possibilità di diventare formatori tramite un corso di formazione specifico.

Cosa succede se non si fa il corso sulla sicurezza?

Se i lavoratori non seguono corsi di formazione sulla sicurezza nei tempi e nei modi stabiliti per legge, i datori di lavoro possono essere sanzionati con l’arresto da due a quattro mesi oppure con una multa che va da 1.474 € fino a 6.388 €.

Quanto costa un corso sulla sicurezza sul lavoro?

I corsi online, in genere, sono meno costosi. Un corso sulla sicurezza sul lavoro per i lavoratori delle aziende a basso rischio costa circa 60 €, con interessanti sconti sulla modalità e-learning.

Con l’aumentare del rischio aumenta anche il costo dei corsi: un corso sulla sicurezza sul lavoro per un attestato di rischio medio costa circa 180 €, mentre per un rischio alto il costo si aggira intorno a 220 €. Come già accennato, i corsi online trattano gli stessi argomenti ma hanno un prezzo più basso.

Un corso di aggiornamento per la sicurezza dei lavoratori in presenza costa circa 90 €, ma può scendere a 70 € per i corsi di formazione online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

iSpring Suite
Formazione sicurezza sul lavoro efficace con iSpring Suite
Prova gratis
 

Inizia a creare corsi online in modo facile e veloce